<<

Minolta W.Rokkor - QE 35mm f4

 

SCHEDA TECNICA

Angolo di campo: 64°

Schema ottico - luminosità: 5 lenti in 4 gruppi (single coating) - f4

Diaframma a 8 lamelle

Diametro filtri: 55mm (1° vers), 52mm (2° vers.)

Minima distanza di messa a fuoco: 40cm

Anno di presentazione: 1° vers. 1960, 2° vers. 1965

Obiettivo grandangolare prodotto da Minolta negli anni '60 come alternativa economica all'Auto Rokkor HG - 35mm f2.8.

Lo schema ottico prevede 5 lenti (4 gruppi) senza trattamento antiriflesso multistrato (single coating) con diaframma a preselezione comandato manualmente mediante apposita leva. Molto buona la qualità meccanica, dei materiali ed assemblaggi, nonostante si tratti di un progetto con più di 50 anni sulle spalle.

Le prestazioni ottiche rilevate sono in generale buone (Canon EOS 5D - Full Frame). Usabile anche a tutta apertura (ma solo al centro del fotogramma), questo Rokkor restituisce immagini ricche di dettaglio a partire già da f5.6 e raggiunge il massimo ad f8 (resa uniforme centro-bordi). Il basso contrasto ed i colori pastello, tipici delle ottiche di quel periodo progettate prevelentemente per il bianconero, uniti ad uno sfuocato moderato (dovuto all'apertura modesta) gli conferiscono un carattere interessante e comunque diverso rispetto alle moderne realizzazioni.

Obiettivo piuttosto raro sul mercato dell'usato.

The W. Rokkor - QE 35/4 @ f4

(EOS 5D (Full Frame), 1/1250s, 200iso, UV filter).

Click on photo to download the full JPG file.

 

 

Minolta MC W. Rokkor 35mm f1.8 - HH

 

SCHEDA TECNICA

Angolo di campo: 64°

Schema ottico - luminosità: 8 lenti in 6 gruppi - f1.8

Diaframma a 6 lamelle

Diametro filtri: 55mm

Minima distanza di messa a fuoco: 30cm

Anno di presentazione: 1973

Ottica ad alta luminosità dal rendimento ottico generale molto elevato e distorsione contenuta. Molto buono il rendimento a partire da f5.6 in termini di incisione e contrasto. Alle maggiori aperture, invece, è stata riscontrata una caduta di luce ai bordi, fino al diaframma f4, ed una leggera aberrazione sferica (specie ai bordi del fotogramma, anche su sensore APS-C). Costruzione meccanica ed assemblaggio di altissimo livello. Se usato nelle riprese a colori con pellicola negativa e/o diapositiva fornisce tonalità leggermente ambrate. Ottimo rendimento del bokeh (aree fuori fuoco) fino al diaframma f2.8. Si tratta dell'obiettivo "ideale" per riprese in condizioni di scarsa luminosità e per le più svariate situazioni di ripresa.

The MC W. Rokkor 35/1.8 @ f8-11

(EOS 300D, 1/100s, 400iso, UV filter).

Click on photo to download the full JPG file.

 

 

Minolta MC W. Rokkor 35mm f2.8 - HG

 

SCHEDA TECNICA

Angolo di campo: 64°

Schema ottico - luminosità: 7 lenti in 6 gruppi - f2.8

Diaframma a 6 lamelle

Diametro filtri: 49mm

Minima distanza di messa a fuoco: 30cm

Anno di presentazione: 1966

L'MC Rokkor 35/2.8 HG fu un aggiornamento del precedente Auto Rokkor HG commercializzato con le reflex Minolta serie SR (anni '60). Si tratta di un obiettivo dal rendimento ottico molto elevato, specie in termini di nitidezza, anche alle maggiori aperture di diaframma (le massime prestazioni a f5.6-8) ed in grado di restituire un particolare effetto "scena" 3D. Costruzione meccanica ed assemblaggio di alto livello. Se usato nelle riprese a colori con pellicola negativa e/o diapositiva restituisce colori con discreta saturazione e contrasto. A causa dello scarso trattamento antiriflessi si consiglia di utilizzare sempre un adeguato paraluce evitando, ove possibile, scene in cui forti luci frontali e/o laterali entrano nel campo inquadrato.

The MC W. Rokkor HG 35mm f2.8 @ f2.8

(EOS 20D, 1/125s, 400iso).

Click on photo to download the full JPG file.

 

The MC W. Rokkor HG 35mm f2.8 @ f8

(EOS 20D, 1/250s, 200iso).

Click on photo to download the full JPG file.

<<

Article, pages and photos are Digitalrokkor - All rights reserved